Un Sogno a Volterra

All’interno della kermesse “Mercuzio non vuole morire”, organizzata a Volterra tra il 26 e il 29 luglio, nella piazza San Giovanni, tra il Battistero e il Loggiato, è stato realizzato una installazione collettiva, Sogno. L’allestimento era basato su una serie di vecchi letti del manicomio volterrano, assegnati ad un gruppo di artisti che ne hanno curato forma, contenuti, poetica. Su invito dell’Organizzazione, e in particolare dalla designer Manola Del Testa, Animation Lights Project ha proposto e realizzato una videoinstallazione, Accade La Notte, che, utilizzando come schermo le lenzuola di uno dei letti ed il selciato della piazza, raccontava immagini oniriche fatte di luce, mentre nelle finestre del loggiato, sagome opache disegnavano gli “alberi delle mani”. Un progetto di Max Pinucci ed Elena Degl’Innocenti, con Gianni Napolitano, Valentina Pala, Marco Ferracci.

Fotogallery.


Una risposta a "Un Sogno a Volterra"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...